Il consiglio di amministrazione di Iniziative Bresciane S.p.A. ("INBRE") si è riunito al fine di prendere atto della ricezione di un'offerta vincolante per l'acquisizione di una partecipazione rilevante nel proprio capitale sociale da parte di Dolomiti Energia Holding S.p.A. ("DEH"), multiutility attiva nella filiera energetica del nord Italia. Tale offerta prevede l'acquisizione del 16% circa del capitale sociale di INBRE mediante la sottoscrizione di un aumento di capitale alla stessa dedicata per un importo complessivo di Euro 15,8 milioni e un pre-money equity value di INBRE pari a Euro 82 milioni, corrispondente a un prezzo di emissione pari a Euro 21,15 per azione. L'offerta, che prevede condizioni e garanzie di prassi per tali tipi di transazioni, è attualmente oggetto di valutazione da parte del socio di controllo dell'emittente Finanziaria Valle Camonica S.p.A. ("FVC"). In attesa di comunicazioni da parte di FVC e a condizione che la stessa esprima il proprio consenso all'offerta di DEH per quanto di propria competenza, il consiglio di amministrazione di INBRE ha deliberato di delegare al Presidente dott. Battista Albertani e al Vicepresidente ing. Riccardo Parolini tutti i poteri necessari al fine di negoziare, concludere e dare esecuzione agli accordi che si rendessero necessari ai fini dell'operazione proposta di DEH. Nell'ambito della descritta operazione UBI Banca agisce in qualità di advisor finanziario di INBRE, mentre per gli aspetti legali l'emittente è assistita da Gitti and Partners e Studium 1912.

(RV - www.ftaonline.com)