Indel B S.p.A. – società quotata all'MTA di Borsa Italiana, a capo di un gruppo attivo nella produzione di sistemi di refrigerazione per il mobile e mobile living per i mercati automotive, hospitality e leisure time (nautica da diporto e recreational vehicles), – comunica che il Consiglio di Amministrazione, riunito in data odierna, ha approvato la relazione semestrale al 30 giugno 2020.

• Ricavi Consolidati: Euro 59,1 milioni, in flessione del 31,0% rispetto ad Euro 85,6 milioni del primo semestre 2019;
• EBITDA: Euro 5,9 milioni, in flessione del 59,2% rispetto ad Euro 14,4 milioni del primo semestre 2019 con una incidenza del 9,9% sul fatturato;
• EBITDA Adjusted: Euro 8.0 milioni rispetto ad Euro 14.4 milioni del primo semestre 2019;
• EBIT: Euro 3,6 milioni, in flessione del 70,0% rispetto ad Euro 12,0 milioni del primo semestre 2019, con una incidenza del 6,1% sul fatturato;
• Utile netto: Euro 2,9 milioni, in flessione del 66,6% rispetto ad Euro 8,6 milioni del primo semestre 2019, con una incidenza sul fatturato pari al 4,8%;
• Posizione Finanziaria Netta al 30 giugno 2020 negativa per Euro 14,6 milioni, rispetto ad Euro 12,5 milioni al 31 dicembre 2019 e ad Euro 14,8 milioni al 30 giugno 2019.

Luca Bora – Amministratore Delegato Indel B: "I risultati del primo semestre 2020, approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione, evidenziano come, in un contesto dominato dagli effetti della Pandemia Covid 19, Indel B ha dimostrato, nonostante la flessione dei Fatturati, la sua capacità nel mantenere la qualità dei margini e la sua solidità finanziaria. L'azienda ha tutte le carte in regola per un miglioramento dei risultati nel secondo semestre dell'anno in corso. In particolare, è importante segnalare come il mercato Automotive, nello specifico segmento del Truck dove opera il Gruppo, mostri per i prossimi mesi chiari e forti segnali di ripresa. Guardiamo al futuro con molta fiducia e determinazione, potendo contare su solide basi, sulla collaborazione delle nostre risorse umane nonché su strategie che ci permetteranno di tornare velocemente a crescere."

(RV - www.ftaonline.com)