Indice Dax, quadro grafico immutato. Il Dax si e' mantenuto anche nella prima seduta dell'ottava, come gia' accaduto nelle 4 precedenti, in vista della forte resistenza a 12750 circa, coincidente con il 50% di ritracciamento del ribasso dal massimo del 21 luglio, senza riuscire tuttavia a superarla. Solo alla rottura di area 12750 diverrebbe probabile il superamento anche del top dell'ottava precedente l'ultima posto a 12936 punti con successivo allungo fino a 13073, lato alto del gap ribassista del 24 luglio. Fino a che le quotazioni resteranno al di sotto di area 12750 non si potra' invece escludere uno scivolamento verso la media mobile esponenziale a 100 giorni, passante a 12130 circa, non distante dal minimo del 25 giugno a 11957. In caso di discese anche al di sotto di questo supporto verrebbe inviato un segnale di un preoccupante deterioramento del quadro grafico che farebbe temere movimenti fino in area 11000 almeno.

(AM)