Indra, una delle principali società di consulenza e tecnologia in tutto il mondo, ha acquisito Advanced Control Systems (ACS), una società statunitense specializzata nella produzione di sistemi di controllo e operation di reti di trasmissione e distribuzione di energia.

Con questa transazione, Indra mira a cogliere l'elevato potenziale di crescita del mercato globale della gestione avanzata delle reti di trasporto e distribuzione di energia, che è stata stimata in 700 milioni di dollari l'anno nel 2016 e che si prevede crescerà a un ritmo annuale del 20% durante il periodo 2016-2021 fino a raggiungere 1.800 milioni di dollari / anno nel 2021.

Le due società sono fortemente complementari sia nell'offerta di prodotti sia in termini di clienti e aree geografiche coperte e l'operazione permette a Indra di migliorare significativamente la sua posizione competitiva nel settore Energy. Con ACS, Indra rafforza la propria offerta end-to-end per la gestione avanzata delle reti di trasporto e distribuzione di energia, aggiungendo al suo attuale portfolio le capacità di produzione di sistemi SCADA (Supervisory Control and Data Acquisition) e un'offerta completa in Operations Technologies.

Attualmente, la società spagnola ha un portafoglio di soluzioni di gestione, con suite come InGen, InGrid e InCMS, che coprono la gestione dell'intera catena del valore (generazione, trasporto / distribuzione e commercializzazione di elettricità, gas e acqua). Inoltre, Indra ha una forte presenza internazionale, con circa 140 referenze in tutto il mondo.

L'acquisto di ACS permette alla società di avere capacità di progettazione e produzione di sistemi SCADA, per ricavare le informazioni sul campo e controllare i dispositivi di rete collegati ai sistemi di gestione delle reti di trasporto e di distribuzione. Inoltre, ACS contribuisce con un'offerta completa nel campo delle tecnologie operative (OT / Operation Technology), che comprende soluzioni per l'automazione della rete e la gestione delle risorse energetiche distribuite. Nella nuova era delle "Smart Grid" (reti elettriche intelligenti) e dell'Industria 4.0 vi è una crescente necessità di soluzioni in grado di integrare gli ambiti IT (Information Technology) e OT (Operation Technologies), per rispondere alle importanti sfide del settore relative alla transizione energetica.