Seðlabanki Íslands (Sedlabanki, la Banca centrale dell'Islanda) mercoledì ha tagliato di 50 punti base al 4,00% i tassi d'interesse sui depositi a sette giorni, dopo averli aumentati di 25 punti in novembre e successivamente lasciati invariati per quattro meeting consecutivi (il precedente intervento, una riduzione di 25 punti base, risaliva all'ottobre 2017). Nell'edizione di maggio del suo Monetary Bulletin, Sedlabanki ha tagliato la stima di crescita del Pil nel 2019: le attese sono per una contrazione dello 0,4% contro l'espansione dell'1,8% previsto in febbraio (che sarebbe già stato il tasso più debole dal 2012).

(RR - www.ftaonline.com)