Gli accordi per l'acquisizione di Isgastrentatrè prevedono l'impegno a rilevare il restante 90% del capitale al verificarsi di alcune condizioni, tra le quali la conversione a gas naturale della rete attualmente alimentata ad aria propanata con la precisazione che, qualora le condizioni non si avverino, è previsto il diritto di Italgas a rivendere e l'obbligo di Conscoop a riacquistare la quota del 10% allo stesso prezzo (pari a euro 300.000).

Con le 19 nuove concessioni rilevate, per oltre 50.000 utenze, Italgas consolida ulteriormente la propria leadership nel settore e si conferma primo operatore in Sardegna, grazie a una presenza sempre più capillare che comprende ora anche i capoluoghi di Cagliari, Nuoro e Oristano.

(GD - www.ftaonline.com)