Giovedì James Murdoch (figlio del tycoon australiano Rupert) ha ottenuto dall'assemblea annuale degli azionisti la riconferma nell'incarico di chairman di Sky. Prima del voto alcuni soci avevano dichiarato che non avrebbero appoggiato la sua rielezione visto che in quanto chief executive di Twenty-First Century Fox non può rappresentare adeguatamente gli investitori indipendenti. Twenty-First Century Fox, che detiene già il 39% di Sky, nel dicembre dello scorso anno aveva raggiunto l'accordo per acquisire il resto della società britannica. Deal che è ancora sotto revisione da parte della Competition and Markets Authority (Cma, l'autorità per la concorrenza di Londa). Sky aveva chiuso in progresso dell'1,42% la seduta di giovedì a Londra, contro il guadagno dello 0,30% del Ftse 100. Twenty-First Century Fox ha successivamente segnato un apprezzamento limitato allo 0,11% al Nasdaq.

(RR - www.ftaonline.com)