Johnson Controls International ha comunicato per quarto trimestre del suo esercizio, chiuso lo scorso 30 settembre, un declino dei profitti netti da 612 milioni di dollari, pari a 77 centesimi per azione, a 441 milioni, e 60 centesimi. Su base rettificata l'eps è sceso da 78 a 76 centesimi, a fronte di ricavi in calo del 5,1% annuo a 5,95 miliardi. Il consensus di FactSet era invece per 73 centesimi e 5,67 miliardi rispettivamente. Il gruppo Usa (ma dal 2016 domiciliato in Irlanda per motivi fiscali) ha anche fornito una guidance per l'attuale periodo superiore alle attese del mercato.

(RR - www.ftaonline.com)