Juventus Football Club -2,3% si conferma debole dopo il -3,01% accusato ieri. Il titolo del club bianconero era stato probabilmente penalizzato da indiscrezioni di stampa secondo cui le revisioni ordinarie della serie di indici FTSE Italia (annunciate ieri in serata) avrebbero potuto portare HERA (+1,0%) nel paniere del FTSE MIB (con efficacia dal 18 marzo). Juventus FC e Amplifon (+0,4%) sono gli ultimi titoli a essere entrati nell'indice principale (a fine dicembre). Attualmente Juventus capitalizza circa 1,24 miliardi di euro contro i 3,68 di Amplifon e i 4,39 di HERA: si ipotizzava quindi che sarebbe potuto toccare proprio al titolo della squadra torinese l'onere di far posto ad HERA meno di tre mesi dopo l'ingresso nel FTSE MIB. Ieri sera però il FTSE Italia Index Series Technical Committee di FTSE Russel ha deciso che sarà Brembo (-1,2%) a lasciare il paniere dell'indice principale.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)