Juventus Football Club su forte supporto. Il titolo ha chiuso in calo del 4,13% a 1,2060 euro dopo la pubblicazione dei risultati relativi al primo semestre dell'esercizio 2018/2019. L'utile si è attestato a 7,5 milioni di euro, in calo di ben 35,8 milioni rispetto all'utile di 43,3 milioni dell'analogo periodo dell'esercizio precedente. Per quanto riguarda lo scenario dei mesi a venire, il cda prevede che l'esercizio 2018/2019 si chiuda in perdita, e "sarà come di consueto fortemente influenzato dall'andamento dei risultati sportivi ed in particolare della UEFA Champions League". I minimi di seduta, a 1,2040 euro, sono sulla trend line che sale dai minimi dello scorso ottobre e sulla media mobile semplice a 100 giorni. La violazione di area 1,20 potrebbe quindi confermare la debolezza dimostrata dal top di fine gennaio a 1,6070 euro. Target in quel caso a 1,139, linea tracciata dai minimi di maggio 2018, poi a 1,05. Solo recuperi oltre 1,255 potrebbero fare pensare ad un tentativo di ricopertura del gap ribassista del 21 febbraio lasciato tra 1,335 e 1,405 euro.

(AM - www.ftaonline.com)