FIB, società del Gruppo K.R.Energy, leader nel settore degli accumulatori elettrici per trasporti, automotive e cantieristica, investirà 55,4 milioni di euro a Teverola, Caserta, per la reindustrializzazione del sito ex Whirpool. L'investimento sarà realizzato grazie alle agevolazioni del Contratto di Sviluppo deliberate dal CdA di Invitalia.

A fronte di un investimento complessivo di 55,4 milioni di euro, le agevolazioni concesse ammontano complessivamente a circa 36,7 milioni di euro - di cui 16,8 milioni a fondo perduto e 19,9 mutuo agevolato - e saranno destinate al Progetto Litio, ovvero alla realizzazione entro il 2020 del primo stabilimento italiano di produzione di celle al litio, ad alto contenuto tecnologico, destinato alla realizzazione di accumulatori elettrici.

Il programma di investimento, che prevede 85 nuovi occupati, di cui 75 ex Whirpool, è articolato in due parti:

  • Industriale, di 40 milioni di euro, finalizzato a realizzare nuovo impianto per produzione di batterie al litio ("Li-ion") con caratteristiche prestazionali elevate rispetto a batterie tradizionali;

  • Ricerca e Sviluppo, di 15,4 milioni di euro, finalizzato a sviluppare impianti innovativi per produzione di celle e componenti per batterie e accumulatori al litio.

La delibera delle agevolazioni fa seguito all'Accordo di Sviluppo sottoscritto l'11 agosto 2017 tra FIB S.r.l, il Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Campania e Invitalia.

Grazie alle agevolazioni per complessivi 36,7 milioni di euro e alle ulteriori linee di credito per complessivi 29 milioni di euro, per i cui dettagli si rimanda al comunicato stampa dell'11 dicembre 2017, il Gruppo potrà disporre di risorse finanziarie per 65,7 milioni di euro a copertura del piano di investimenti programmato.