Kolinpharma, PMI Innovativa operante nel settore nutraceutico e quotata sul mercato AIM Italia dal 9 marzo 2018, annuncia di aver ricevuto la concessione del brevetto in U.S.A. per il prodotto Xinepa dall'Ufficio Brevetti e Marchi domestico. L'ottenimento del brevetto, la cui richiesta era stata presentata alla fine del 2015, valido negli Stati Uniti fino al settembre 2035, rappresenta un importante consolidamento per gli assets patrimoniali aziendali e una significativa opportunità per l'estensione oltreoceano del prodotto oltre a proteggere e valorizzare il know-how e gli investimenti effettuati in R&D dalla Società.

Il mercato statunitense della nutraceutica è particolarmente ampio e in forte crescita: nel 2017 si è attestato a un valore di $ 71,73 bn in crescita del 23% rispetto al 2014 con una stima di ulteriore sviluppo al 2025 fino a $ 133,39 bn (fonte: Statista 2019). Secondo un'indagine condotta da Ipsos Public Affairs per conto di Council for Responsible Nutrition (CRN) nel 2016, oltre il 71% degli statunitensi ha assunto integratori alimentari con una spesa pro-capite per prodotti nutraceutici pari a 59 euro, molto più elevata rispetto alla media globale pari a 9 euro (Fonte: Federsalus, 2015).

Rita Paola Petrelli, Presidente di Kolinpharma, ha così commentato: "Siamo estremamente lieti di aver ottenuto questo importante riconoscimento in un mercato cosi complesso come quello degli Stati Uniti che premia, a seguito di un percorso lungo e complesso, il valore e la potenzialità dei nostri prodotti. Aprirci ad un mercato dalle dimensioni e potenzialità così importanti ci riempie di orgoglio e ci permette di guardare con grande fiducia alle sfide del futuro. L'andamento della gestione procede positivamente: nel periodo gennaio-aprile 2019 le prescrizioni IMS registrano una crescita del +37% rispetto all'anno 2018". Xinepa, prodotto nutraceutico di grande efficacia, già doppio brevetto in Italia, di formula e di tecnologia), è il risultato dell'innovazione e della ricerca svolta da Kolinpharma e destinato alle neuropatie periferiche meccaniche, post-traumatiche e da compressione.