La catena statunitense di supermercati Kroger ha registrato nel terzo trimestre del 2018 vendite per 27,67 miliardi di dollari contro i 27,75 del corrispondente periodo del 2017. L'utile operativo è sceso da 747 a 647 milioni di dollari e l'utile attribuibile alla capogruppo da 397 a 317 milioni. L'eps adjusted dei tre mesi è passato in un anno da 44 a 48 centesimi battendo il consensus degli analisti posto a 43 centesimi (Thomson Reuters).
L'azione di Kroger perde però in pre-market l'1,22% e alcuni osservatori attribuiscono queste performance al fatto che le vendite a parità di perimetro e al netto delle vendite di carburante sono cresciute dell'1,6% nel trimestre, meno delle attese. Il gruppo segnala comunque nel periodo una forte crescita delle vendite online.

(GD - www.ftaonline.com)