L Brands ha comunicato mercoledì dopo la chiusura di Wall Street risultati relativi al quarto trimestre 2019 segnati da una perdita netta di 192,3 milioni di dollari, pari a 70 centesimi per azione, contro profitti per 540,1 milioni, e 1,94 dollari, del pari periodo del precedente esercizio. La performance è stata condizionata in negativo dalla svalutazione di quasi 700 milioni di dollari del brand dell'intimo Victoria's Secret (di cui L Brands ha ceduto settimana scorsa il 55% al private Sycamore Partners per 525 milioni). Su base rettificata l'eps si è attestato a 1,88 dollari, contro gli 1,86 dollari del consensus di FactSet. Le vendite nette sono calate da 4,85 a 4,71 miliardi di dollari, sopra comunque ai 4,69 miliardi attesi dagli analisti. Le vendite a perimetro costante sono scese del 2% annuo, anche in questo comunque sopra alla flessione del 2,5% del consensus. L Brands dopo avere segnato un crollo del 3,06% mercoledì al Nyse era in declino di oltre il 3% anche in after market.

(RR - www.ftaonline.com)