La Doria (+3,38%) accelera al rialzo in direzione dei top del 2015 a 18,26 euro, incurante della situazione di ipercomprato in cui sono sconfinati da settimane gli oscillatori tecnici più comuni. Discese fino a 13,96/14, media mobile a 20 giorni, resterebbero compatibili con l'ipotesi rialzista. Segnali di debolezza invece sotto questo riferimento, per 13,60 circa.

(CC - www.ftaonline.com)