La Doria (+6,33%) sale velocemente verso i massimi di settembre a 9,76 circa, oltre i quali potrebbe rilanciare il movimento ascendente partito a maggio fino a toccare nuovi massimi annuali a 10,25/10,30 circa. Il superamento di quest'area rappresenterebbe un importante segnale di forza, preludio ad un allungo sui top di novembre 2018 a 10,88. Sotto area 8,60, invece, indicazioni negative per un nuovo test dell'importante supporto posto a 8,30 euro, minimi di ottobre.

(CC - www.ftaonline.com)