La Francia vuole rafforzare le leggi che regolano le acquisizioni in modo da proteggere le aziende strategiche dopo il boom di investimenti diretti di Stati Uniti e Cina nel corso del 2017 (+25%).
Il prossimo autunno il governo di Emmanuel Macron proporrà di ampliare i margini di intervento del governo (con la "golden share") per proteggere gli interessi nazionali.
Il ministro delle Finanze potrebbe quindi imporre multe alle aziende che non richiedono prima il nulla osta per l'acquisto di titoli di aziende francesi ritenute strategiche.

(CC - www.ftaonline.com)