Cerved Rating Agency ha innalzato ieri, 22 novembre, il rating del Gruppo Landi Renzo da B2.2 a B2.1, in considerazione dei positivi risultati registrati dal Gruppo nei primi nove mesi del 2018, nonché per il miglioramento del piano di rimborso dei debiti finanziari a partire da giugno 2018. Facendo un raffronto anno su anno (30/09/2017-30/09/2018) a parità di perimetro (considerando solo il settore Automotive, a fronte del deconsolidamento dei settori Sound e della divisione Gas Distribution e Compressed Natural Gas), Landi Renzo ha registrato una crescita dei principali indicatori economici:
- +12,3% del fatturato, a 138 milioni di euro, vs. 123 milioni di euro al 30/09/2017;
- +98,7% l'EBITDA Adjusted (al netto di costi non ricorrenti) pari a 19,1 milioni di euro (vs. 9,6 milioni di euro al 30/09/2017);
- EBIT Adjusted pari a 11,2 milioni di euro (era negativo per 0,4 milioni di euro al 30/09/2017).
Cerved ha inoltre ritenuto come perseguibile l'evoluzione della gestione indicata da Landi Renzo per la fine del 2018 (ricavi compresi tra 165-170 milioni di euro, Ebitda Adjusted di ca. 25 milioni di euro).

Cristiano Musi, Amministratore Delegato di Landi Renzo ha commentato: "Siamo molto soddisfatti di questo miglioramento del nostro rating da parte di Cerved, che è il risultato del lavoro di un team straordinario di colleghi che ha creduto nel potenziale del nostro Gruppo, ha lavorato e sta lavorando con competenza e grande impegno. Negli ultimi 24 mesi abbiamo fatto un lavoro incredibile affinché l'azienda potesse accrescere la sua posizione di leadership nello sviluppo della gas-mobility come tecnologia sempre più rilevante per la mobilità del futuro. Tale risultato deriva sicuramente dall'implementazione di strategie e azioni volte al performance improvement, nonché dalla focalizzazione sul settore automotive, in cui crediamo molto e su cui stiamo lavorando per accelerare la nostra crescita; non da ultimo, l'azienda ha registrato un deciso miglioramento della situazione finanziaria, con un'accresciuta capacità di creare valore e generare cassa con la gestione ordinaria".