Leonardo (-0,7%) sotto la parità dopo un avvio positivo nel giorno del cda chiamato ad approvare i risultati dell'esercizio 2017. Si tratta di un evento molto importante: negli ultimi mesi Leonardo ha accusato pesanti perdite in borsa dopo gli warning sui risultati dello scorso esercizio (a causa delle difficoltà della divisione elicotteri) e la debole guidance 2018 contenuta nel piano 2018-2022 svelato a fine gennaio. Il titolo non riesce a trarre beneficio dalle indiscrezioni del Sole 24 Ore secondo cui potrebbe essere siglato oggi il contratto di fornitura da parte del consorzio Nh Industries di elicotteri Nh 90 al Qatar per un controvalore di circa 3 miliardi di euro (sarebbero quindi confermati i rumors di fine febbraio sempre del Sole 24 Ore). La quota di Leonardo sarebbe pari a 1,2 miliardi. Intanto ieri il Tar del Lazio ha respinto il ricorso di Aersud Elicotteri (facente parte del gruppo Airbus) contro l'assegnazione a Leonardo del contratto per la fornitura di 7 elicotteri alla Guardia di Finanza. Confermato quindi l'appalto del valore di 380 milioni di euro a favore del gruppo italiano.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)