Seduta speculare a quella di venerdì scorso per Leonardo che, dopo aver guadagnato oltre il 2% prima del week-end, oggi è stato penalizzato dalle vendite, sulla scia del sentiment negativo che ha dominato la scena sull'intero mercato. Il titolo si è fermato a 8,79 euro, con un ribasso del 2,46% e oltre 4,8 milioni di azioni scambiate, al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 4,3 milioni di pezzi.
Gli analisti di Equita SIM oggi si sono soffermati su alcuni rumors riportati già la scorsa settimana, secondo cui il Governo canadese comincerà negoziazioni con Leonardo per l’ammodernamento di 14 elicotteri search and rescue (CH-149 Cormorant) in attività dal 2000 e l’acquisto di ulteriori 7 nuovi elicotteri, battendo la concorrenza di Sikorsky.
Il contratto, evidenziano gli analisti, varrebbe 1 miliardo di dollari, pari a circa il 7% dell’obiettivo di raccolta ordini 2018 per Leonardo. Se le indiscrezioni saranno confermate, secondo la SIM milanese è ragionevole pensare che possa essere in parte aggiuntivo a parità delle altre condizioni.
NOn cambia intanto la strategia bullish per Leonardo che secondo Equita SIM resta da acquistare con un prezzo obiettivo a 11,8 euro.