L'euro rimbalza grazie alla Bce

I mercati ipotizzano un intervento a sostegno dell'euro da parte della Bce che ha interrotto il calo visto nella prima parte della seduta che aveva portato l'euro dollaro a quotare 1,2110.

I mercati ipotizzano un intervento a sostegno dell'euro da parte della Bce che ha interrotto il calo visto nella prima parte della seduta che aveva portato l'euro dollaro a quotare 1,2110. Da quei livelli il cambio e' rapidamente risalito (trascinandosi dietro borse e petrolio) fino a 1,2350 circa. Il rialzo ha ritracciato i 2/3 circa del ribasso dal top del 28 maggio a 1,2455, rimanendo quindi per il momento correttivo. Solo movimenti oltre 1,2380 metterebbero al sicuro il cambio dal rischio di nuovi scivoloni verso area 1,21. Segnali di debolezza di breve sotto 1,2240 per 1,2180. (AM)