MailUp S.p.A. (la "Società" o l'"Emittente" o "MailUp Group"), società ammessa alle negoziazioni su AIM Italia, sistema multilaterale di scambi organizzato da Borsa Italiana, e operante nel settore delle cloud marketing technologies, comunica che il Consiglio di Amministrazione ha esaminato ed approvato la situazione semestrale consolidata al 30 giugno 2020, redatta in accordo ai principi contabili internazionali (IAS/IFRS).

  • RICAVI consolidati pari a € 31,7 mln, +8,1% rispetto al 30 giugno 2019
  • RICAVI esteri pari a € 17,7 mln, +32,2% rispetto al 30 giugno 2019
  • EBITDA consolidato pari a € 2,2 mln, +1,6% rispetto al 30 giugno 2019
  • UTILE NETTO consolidato di periodo pari a € 0,4 mln, -1,4% rispetto al 30 giugno 2019
  • POSIZIONE FINANZIARIA NETTA consolidata attiva (cassa) pari a € 3,7 mln, rispetto a € 2,4 mln del 31 dicembre 2019

Matteo Monfredini, Presidente e fondatore di MailUp Group, così commenta i risultati raggiunti: "Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti, nonostante il contesto globale di grande volatilità e incertezza. Le azioni intraprese ci consentono di affrontare con fiducia il rallentamento della crescita, legato soprattutto ai volumi di Agile Telecom, che tuttavia hanno già mostrato un recupero, anche in termini di marginalità. La produzione di cassa in crescita segnala un circolante che non subisce gli effetti della crisi Covid-19, e ci conferma la solidità del Gruppo e delle nostre azioni strategiche."

Nazzareno Gorni, Amministratore Delegato e fondatore di MailUp Group, così commenta i risultati raggiunti: "La performance del Gruppo nel primo semestre 2020 ci conforta nella decisione di confermare gli investimenti strategici previsti sia per allargare il portafoglio di offerta, sia a livello marketing e commerciale per consolidare la strategia di internazionalizzazione. I prossimi mesi saranno cruciali per apprezzare l'impatto della crisi e la potenziale rapidità di una ripresa, forti di un business mix complementare ma diversificato, sia sotto il profilo dei prodotti che da quello geografico. I segnali incoraggianti non mancano, sia per l'aumento del peso del fatturato ricorrente legato al cloud software, sia per la ripresa parziale, a partire da giugno, del traffico SMS dei grandi clienti retail ed infine per l'accelerazione del fatturato estero, che rappresenta ormai stabilmente oltre la metà delle nostre vendite. Tra i nuovi clienti segnaliamo Biogen, Brown University, Raisin GmbH, Spotify, Penske Automotive Group, MailNinja, Equiniti, Pierre & Vacances Center Parcs Group, Eliinova, FileWave, PTC, The Lyndon Baines Johnson Foundation, Airbus, App Quality."

(RV - www.ftaonline.com)