Marzocchi Pompe S.p.A. (AIM:MARP), azienda leader nella progettazione, produzione e commercializzazione di pompe e motori ad ingranaggi ad elevate prestazioni, comunica i dati preliminari per l'esercizio 2020. I ricavi netti consolidati si attestano a Euro 34,2 Milioni, in calo del 12,8% rispetto al dato 2019 pari a Euro 39,2 milioni (al netto del contributo straordinario "take-or-pay" di Euro 0,8 milioni fatturato per la clausola relativa al mancato raggiungimento dei quantitativi minimi prevista nel contratto con il principale cliente automotive). I risultati del secondo semestre 2020 hanno visto ricavi in forte crescita (+ 19,1% rispetto al primo semestre, sempre al netto del "take-or-pay"), riposizionando l'azienda ai livelli preCovid. La ripresa è avvenuta in particolare nel comparto Automotive, dove nel secondo semestre si è registrato rispettivamente un + 56% rispetto al primo semestre 2020 e un + 39,7% rispetto al secondo semestre 2019 (pre-Covid). Anche i ricavi del Core business hanno comunque registrato un significativo contributo, con un secondo semestre 2020 in crescita a +6,4% rispetto al primo. La quota export è al 77,5%, in aumento rispetto al 75% del 2019, soprattutto grazie alla ripresa del mercato Nordamericano. La netta ripresa delle vendite nel secondo semestre ha avuto effetti positivi anche sulla posizione finanziaria netta, con l'indebitamento netto sceso a Euro 9,6 milioni, in calo del 14,7% rispetto al primo semestre (Euro 11,2 milioni) e del 23,7% rispetto al 2019 (Euro 12,5 milioni), a dimostrazione della comprovata solidità patrimoniale e finanziaria del Gruppo, nonché della sua grande capacità di generare flussi di cassa anche in un anno particolarmente impegnativo come il 2020. Inoltre, si segnala che nel corso del secondo semestre del 2020, Marzocchi Pompe ha costituito la società di diritto cinese "Marzocchi Symbridge Hydraulic (Shangai) Co. Ltd", in joint-venture con un partner locale, con l'obiettivo di aumentare la penetrazione commerciale in Cina, con particolare riferimento ai prodotti del proprio core business. Gabriele Bonfiglioli, Amministratore Delegato di Marzocchi Pompe, ha commentato: "Registriamo con soddisfazione i risultati commerciali e finanziari conseguiti nel 2020, anno che, come per tutto il comparto industriale, ha risentito in misura significativa degli effetti della pandemia Covid-19, tuttora in corso. Pur in un questo difficile contesto, abbiamo continuato a portare avanti con immutata e forte determinazione i nostri programmi di miglioramento dell'efficienza, di sviluppo e di penetrazione commerciale, mirati ad una crescita organica su tutte le attuali linee di business, con l'obiettivo di riportare l'Azienda ai livelli pre-Covid su base annua quanto prima. In tale contesto ci confortano i risultati ottenuti nel secondo semestre 2020 che confermano il solido posizionamento di Marzocchi Pompe sul mercato, consolidando la nostra convinzione che usciremo rafforzati da questa fase storica, pronti a cogliere le opportunità di ulteriore sviluppo che si presenteranno. Ricordo infine il messaggio di fiducia e di conferma della convinzione nelle prospettive di crescita dell'azienda che ho dato insieme a Crosar Capital, incrementando le nostre partecipazioni in Marzocchi Pompe S.p.A lo scorso dicembre 2020". Si ricorda infine che i dati annuali completi e definitivi relativi all'esercizio 2020 saranno esaminati e approvati dal Consiglio di Amministrazione nel corso della riunione del 30 marzo 2021 e che sugli stessi sono in corso le attività di verifica da parte della società di revisione.

(RV - www.ftaonline.com)