Una seduta da dimenticare quella odierna per Moncler che ha occupato la penultima posizione nel paniere del Ftse Mib, con una evidente debolezza relativa rispetto a quest'ultimo. Il titolo, dopo aver guadagnato lo 0,26% ieri, è stato travolto dale vendite oggi, fermandosi a 29,23 euro, con un affondo del 4,1% e oltre 2 milioni di azioni scambiate, circa il doppio della media giornaliera degli ultimi tre mesi.

Alla vigilia della diffusione dei dati sui ricavi del terzo trimestre, Moncler non ha beneficiato in alcun modo della view bullish di Berenberg, i cui analisti hanno deciso di avviare la copertura sul titolo con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 37 euro.

Buone notizie per Moncler sono arrivate anche da Equita SIM che oggi ha reso noto di aver alzato di 50 punti base il peso del titolo nel portafoglio raccomandato a Piazza Affari.

Gli analisti spiegano in una nota che nella correzione generale del settore lusso, Moncler ha sofferto maggiormente, complice l’overperformance accumulata nella prima parte dell’anno e i timori di un impatto negativo sul business dalle temperature ancora eccezionalmente elevate.

Equita SIM pensa invece che le vendite del terzo trimestre supporteranno pienamente le attese sull'intero anno, con un trend di crescita ancora molto forte, senza dimenticare che le attese degli analisti e del consensus appaiono già ragionevolmente prudenti.

Confermata così la strategia bullish su Moncler che secondo la SIM milanese è da acquistare, con un target price a 43 euro.