Dopo quattro sedute consecutive in rialzo il semaforo si accende sul rosso per Moncler che tira un po' il fiato dopo aver toccato nell'intraday un nuovo massimo storico a 22 euro. Da questo livello sono scattate le prese di beneficio e ora il titolo viene scambiato a 21,77 euro, con un ribasso dello 0,73% e oltre 600mila azioni passate di mano fino ad ora, rispetto alla media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 1,1 milioni di pezzi.
In vista dei risultati del primo trimestre dell'anno che saranno diffusi da Moncler il prossimo 4 maggio, gli analisti di Banca Akros si aspetta una delle crescite maggiori in termini di ricavi nel comparto del lusso. Nel dettaglio gil esperti prevedono un fatturato in aumento del 14,7% a 272 milioni di euro, poco oltre i 270 milioni del consensus.
In attesa dei dati ufficiali Banca Akros conferma la raccomandazione "buy" sul titolo, con un prezzo obiettivo a 22,4 euro.
A scommettere su Moncler è anche JP Morgan che ha una view bullish con un rating "overweight" e un target price alzato da 21,5 a 23 euro.
La banca americana si aspetta un altro trimestre forte sul fronte delle vendite che dovrebbero attestarsi a 275 milioni di euro, in aumento del 15% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.