Moncler si è scontrato con il massimo del 25 marzo a quota 35,40 con il 50% di ritracciamento del ribasso dal top di dicembre. Senza la rottura di questa soglia il rialzo visto dal minimo di marzo a 25,89 rischia di dimostrarsi solo una correzione temporanea. Sotto 30,89 conferme in questo senso, atteso il ritorno in area 26 euro almeno. Oltre 35,40 possibile invece il test di 37,06 euro, gap del 24 febbraio.

(AM - www.ftaonline.com)