Il C.d.A. di Mondo TV S.p.A. - a capo dell'omonimo gruppo attivo in Europa nella produzione e distribuzione di "cartoons" per la TV ed il cinema ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2019.

Risultati consolidati
Il valore della produzione è pari nel periodo a circa euro 5 milioni, in linea con quanto previsto nel nuovo business plan approvato in data 10 dicembre 2018: infatti, benché in diminuzione del 47% rispetto ai primi tre mesi del 2018, si rammenta che il nuovo business plan prevede sì minori ricavi, ma anche un livello complessivo di investimenti inferiore; si ricorda che il 2018 si è poi concluso in perdita significativa per effetto della sensibile riduzione del fatturato nella seconda parte dell'esercizio, ma il nuovo business plan prevede già per il 2019 un ritorno all'utile. L'Ebitda è pari a circa Euro 3 milioni, con una diminuzione del 55% rispetto ai circa 6,6 milioni dei primi tre mesi 2018 per i motivi sopra esposti. L'Ebit è pari a circa Euro 1,8 milioni in diminuzione del 65% rispetto ai circa Euro 5 milioni dei primi tre mesi 2018. L'utile netto è pari a circa Euro 1 milione rispetto ai circa Euro 3,2 milioni dei primi tre mesi 2018, ed in linea con quanto previsto nel nuovo business plan del gruppo. La posizione finanziaria netta risulta essere pari a Euro 6 milioni di disponibilità nette rispetto ad Euro 8,1 milioni di disponibilità nette al 31 dicembre 2018, mentre le disponibilità liquide sono pari a circa Euro 12,7 milioni contro disponibilità liquide per circa Euro 12,5 al 31 dicembre 2018. Il patrimonio netto del gruppo è pari a 58,3 milioni in linea con il 31 dicembre 2018.

Risultati della Capogruppo
Il valore della produzione è pari nel periodo a circa euro 3 milioni, diminuzione del 56% rispetto ai primi tre mesi del 2018 in quanto, come sopra richiamato, il nuovo business plan prevede minori ricavi ma anche un livello complessivo di investimenti inferiore; si ricorda che il 2018 si è poi concluso in perdita significativa per effetto della sensibile riduzione del fatturato nella seconda parte dell'esercizio, ma il nuovo business plan prevede già per il 2019 il ritorno all'utile. L'Ebitda è pari a circa Euro 2,4 milioni, con una diminuzione del 62% rispetto ai circa 6,2 milioni dei primi tre mesi 2018 per effetto di quanto sopra esposto. L'Ebit è pari a circa Euro 1,4 milioni in diminuzione del 71% rispetto ai circa Euro 4,8 milioni dei primi tre mesi 2018. L'utile netto è pari a circa Euro 1 milione rispetto ai circa Euro 3,1 milioni dei primi tre mesi 2018 in linea con quanto previsto nel nuovo business plan del gruppo.