Gli analisti di Moody's hanno il rating di 12 istituzioni finanziarie italiane sotto osservazione per un possibile downgrade. Si tratta di Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banca Imi, Cdp, Mediobanca, Credito Emiliano, Invitalia, Banca del Mezzogiorno, Fca Bank, Cariparma, Bnl e Cassa Centrale Raiffeisen. L'eventuale abbassamento del merito di credito potrebbe scattare in caso di abbassamento del rating sovrano dell'Italia. A rischio di downgrade, in tale eventualità, anche sei utility: Cdp Reti, Compagnia valdostana delle acque, Hera, Italgas, Snam, Terna.

(GD - www.ftaonline.com)