Banca MPS +4,9% estende il rally di ieri e tocca i massimi da ottobre 2018 ancora sospinta dalle dichiarazioni del ministro dell'Economia Roberto Gualtieri a Radio Capital: l'esecutivo sta "discutendo positivamente con la Commissione Europea su meccanismi di ulteriore pulizia della banca rispetto al suo portafoglio di crediti deteriorati. Fatto questo si arriverà a una soluzione di mercato nei tempi previsti". "Siamo molto fiduciosi che sarà una operazione che complessivamente si concluderà positivamente", ha concluso Gualtieri. Secondo indiscrezioni di due settimane fa il via libera di Bruxelles alla vendita di circa 10 miliardi di euro di crediti deteriorati dovrebbe arrivare entro fine mese: ulteriori indicazioni in tal senso sono state riferite ieri a Reuters da due fonti (di cui una governativa). Una volta eseguita la "pulizia" del bilancio MPS potrà essere ceduta sul mercato e il Tesoro uscirà dall'azionariato (ha il 68%) come previsto dagli accordi con la Commissione Europea in occasione del salvataggio della banca senese.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)