Banca MPS -5,5% in netta flessione dopo le indiscrezioni di Affari&Finanza di Repubblica secondo cui il Tesoro nelle ultime settimane ha provato a capire se da parte di UniCredit +0,4%, BancoBPM -1,7% e BPER Banca -3,1% ci fosse disponibilità a valutare un'integrazione con l'istituto senese, con scarso successo. Ricordiamo che, in base agli impegni presi in occasione della ricapitalizzazione autorizzata dalla UE come aiuto di Stato temporaneo, entro fine anno il Tesoro dovrà indicare il percorso di uscita dal capitale di MPS (ha oltre il 68%), percorso da completare entro il 2021.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)