Mercato azionario giapponese in verde, il Nikkei 225 termina a 21678,68 punti, +0,82% rispetto alla chiusura precedente (21501,62). La settimana va in archivio con una performance pari a -3,01%. L'indice nipponico recupera leggermente terreno ma il quadro grafico di brevissimo si conferma negativo. I corsi restano esposti al rischio di rottura del minimo del 21 novembre a 21240 circa, prologo ad approfondimenti sui 20970 di fine ottobre, supporto di medio periodo decisivo per scongiurare l'ipotesi di riattivazione della tendenza negativa partita a inizio ottobre con obiettivo sui 20300/20400. Affidabili segnali rialzisti solo a seguito del superamento di area 22mila, prologo a un attacco ai 22200/22250: oltre questo ultimo ostacolo probabile un allungo sul massimo di inizio ottava a 22700 circa.

(Simone Ferradini)