Mercato azionario giapponese in forte ribasso, il Nikkei 225 ha terminato a 20977,11 punti, -3,01% rispetto alla chiusura precedente (21627,34). Brusca flessione per l'indice nipponico che rompe in sequenza una serie di supporti e scende a mettere pressione sull'importante sostegno rappresentato dal minimo dell'11 marzo a 20940 circa. L'eventuale violazione di questo ultimo riferimento decreterebbe il completamento del potenziale doppio massimo in formazione da inizio mese, evento che costituirebbe un segnale grafico ribassista di breve/medio periodo in grado di anticipare un affondo verso il minimo dell'8 febbraio a 20300 circa, supporto decisivo per l'integrità del movimento ascendente in essere da fine dicembre. La tenuta 20940 potrebbe dare il via a un rimbalzo verso 21275 e quindi sui 21400/21450: oltre questi livelli probabile un nuovo attacco agli importanti ostacoli a 21870.

(Simone Ferradini)