Mercato azionario giapponese in recupero. Il Nikkei 225 ha terminato a 23400,70 punti, +0,89% rispetto alla chiusura precedente (23193,80). L'indice nipponico prova a risalire la china dopo quattro ribassi giornalieri consecutivi ma resta esposto al rischio di affondo in area 22800/23000, sostegni decisivi al fine di scongiurare un test di 22300, ex resistenza ad aprile e settembre e ora supporto determinante nel medio termine. Per riaffacciarsi verso i massimi allineati di area 24100 toccati a dicembre e gennaio le quotazioni dovranno superare perentoriamente i 23600. Oltre 24100 l'indice potrebbe insidiare il picco pluriennale dell'ottobre 2018 a 24450 circa, riferimento strategico in ottica di lungo termine. Oltre questo ultimo ostacolo verrebbe infatti riattivato il movimento rialzista partito a fine 2008 verso 25250 in prima battuta e successivamente sui 27250.

(Simone Ferradini)