Mercato azionario giapponese in calo. Il Nikkei 225 ha terminato a 23567,04 punti, -0,44% rispetto alla chiusura precedente (23671,13). L'indice nipponico non riesce a dare continuità al rialzo di ieri e resta incagliato sugli ostacoli rappresentati dai tre massimi allineati toccati durante il mese di settembre in area 23600. I corsi attendono ancora lo spunto capace di proiettarli definitivamente oltre questi riferimenti, lasciarsi alle spalle le incertezze delle ultime 6-7 settimane e soprattutto di riattivare il movimento ascendente partito a marzo verso i picchi dell'ottobre 2018 a 24450 circa. Obiettivi intermedi a 23800 e 24100 (massimi allineati di dicembre 2019 e gennaio 2020). Discese sotto 22850-22900 (preannunciate dalla violazione di 23400-23500), dove troviamo il minimo del 9 settembre, anticiperebbero invece un approfondimento sui sostegni statici e dinamici a 22450-22600, decisivi per scongiurare il ritorno sui 22200, minimo del 7 agosto.

(Simone Ferradini)