Seduta negativa per il Nikkei 225 che stamattina termina a 21380,97 punti, -0,47% rispetto alla chiusura precedente (21480,90). L'indice giapponese in avvio si avvicina pericolosamente al supporto a 21200 circa per poi rimbalzare. L'eventuale violazione di questo riferimento anticiperebbe un test dei minimi allineati in area 20950, sostegno determinante per scongiurare il rischio di riattivazione della correzione in essere dal massimo pluriennale del 23 gennaio a 24130 circa, con primo obiettivo sulle ex resistenze a 20300/20500 e successivo sui minimi di settembre a 19200/19300. Le possibilità di realizzazione di questo scenario diminuirebbero in caso di superamento di 21500/21600, operazione che creerebbe le premesse per un attacco a 22000/22100 e per un'ipotesi di estensione del rimbalzo originato dal minimo del 5 marzo. Oltre questi ultimi ostacoli probabile infatti un allungo verso il massimo di martedì 27 febbraio a 22500, resistenza fondamentale nel breve/medio termine.

(Simone Ferradini)