Diasorin (+0,87%) tocca nuovi record a 105,5 euro, mantenendosi a contatto con il lato superiore del canale che contiene le oscillazioni dai minimi di dicembre 2018. La rottura decisa di questo limite darebbe un nuovo impulso all'uptrend verso obiettivi a 113 euro circa. La comparsa di una divergenza ribassista tra il grafico dei prezzi e l'RSI a 14 sedute lascia però pensare a prese di beneficio dopo la corsa degli ultimi mesi. Solo discese sotto area 90/91, media mobile a 100 giorni, farebbero temere in una correzione più estesa.

(CC - www.ftaonline.com)