Secondo quanto riportato domenica dal quotidiano finanziario israeliano Calcalist, Nvidia sarebbe vicina all'accordo per il takeover di Mellanox Technologies. Sconfitta quindi la concorrenza di Intel, che avrebbe già proposto 6 miliardi di dollari per il produttore di chip israeliano (che ha base anche a Sunnyvale, in California). L'offerta di Nvidia secondo Reuters sarebbe invece superiore a 7 miliardi, interamente in contanti. Secondo Calcalist, Nvidia sarebbe avvantaggiata avendo maggiori possibilità di ottenere l'approvazione dei regolatori in Usa e Cina, visto che Intel e Mellanox controllano insieme il mercato della tecnologia InfiniBand, standard di comunicazione di rete utilizzato nei supercomputer. Nvidia aveva chiuso in rialzo dello 0,92% venerdì al Nasdaq, contro la flessione dello 0,23% di Intel e l'andamento sostanzialmente invariato di Mellanox.

(RR - www.ftaonline.com)