Reggio Calabria *sarà presto servita dalla fibra ottica d'ultima generazione targata *Open Fiber, una rete di telecomunicazioni all'avanguardia che garantirà a cittadini e imprese connettività a prestazioni inedite.

La svolta tecnologica è evidenziata nella convenzione *stipulata tra l'azienda, una joint venture paritetica di Enel e Cdp Equity, e il Comune, un patto che favorisce la realizzazione di un'infrastruttura in modalità *FTTH *(Fiber To The Home, cioè la fibra ottica stesa fin dentro casa) l'unica capace di restituire velocità di connessione al web *fino a 1 Gigabit al secondo e latenza inferiore ai 5 millisecondi.

La società guidata dall'amministratore delegato Elisabetta Ripa investirà nella città calabrese 13 milioni di euro per il cablaggio di 56 mila unità immobiliari.
Complessivamente *900 chilometri di fibra ottica *avvolgeranno la punta dello Stivale dal centro alle periferie.

A sancire questa svolta tecnologica il Sindaco Giuseppe Falcomatà, il Vice Sindaco Armando Neri, l'assessore alla Smart City Giuseppe Marino, il responsabile Network & Operations Area Sud di Open Fiber Emanuele Briulotta e Salvatore Spampinato, Field manager di Open Fiber e referente dei lavori di cablaggio su Reggio Calabria. I lavori dureranno 18 mesi dall'avvio dei cantieri.

Tanto in centro quanto nelle zone più periferiche, ove possibile, verranno utilizzati cavidotti e infrastrutture di rete già esistenti per limitare il più possibile l'impatto degli scavi e gli eventuali disagi per la comunità. Anche a Reggio, come già accade nei cantieri aperti in tutta Italia, gli scavi saranno comunque effettuati privilegiando metodologie innovative e a basso impatto ambientale.