Crollo intorno all'8% in after market per il titolo eBay (la seduta di mercoledì al Nasdaq si era chiusa con un guadagno del 2,78%) dopo la presentazione di risultati relativi al terzo trimestre migliori rispetto alle attese, con l'eccezione del conto relativo agli acquirenti attivi sul sito: 165 milioni contro i 166,5 milioni del consensus di FactSet. A deludere, però, è stato soprattutto l'outlook particolarmente prudente sul prossimo trimestre, cruciale per lo shopping online visto che comprende le festività natalizie: eBay prevede ricavi a 2,36-2,41 miliardi di dollari e utili underlying rettificati di 52-54 centesimi, contro 2,40 miliardi e 54 centesimi del consensus di Thomson Reuters. Nel terzo trimestre eBay ha registrato utili in decisa frenata da 539 milioni di dollari, pari a 45 centesimi per azione, a 413 milioni, e 36 centesimi. L'eps rettificato si è attestato a 45 centesimi, a fronte di ricavi in crescita del 5,6% a 2,2 miliardi. Gli analisti stimavano un utile di 44 centesimi e 2,19 miliardi di giro d'affari.

(RR)