I co-fondatori di Google Larry Page e Sergey Brin lasciano il timone di Alphabet a Sundar Pichai, che già ricopriva il ruolo di chief executive della stessa Google dal 2015, in occasione della creazione della holding di Mountain View. Page era stato chief executive di Google fino al 2001, quando aveva lasciato il posto a Eric Schmidt, e di nuovo dal 2011. Brin era invece president di Alphabet e aveva la responsabilità per Other Bets, la divisione che raggruppa i progetti più sperimentali del colosso californiano. Pichai, originario del Tamil Nadu (in India), era entrato nel gruppo nel 2004. Manterrà l'incarico in Google diventando chief executive anche di Alphabet, di cui Brin e Page resteranno comunque membri del board. Alphabet aveva chiuso in rialzo dello 0,42% martedì al Nasdaq.

(RR - www.ftaonline.com)