Il Consiglio di Amministrazione di Parmalat ha approvato a maggioranza l'integrazione al Comunicato dell'Emittente predisposta su richiesta di Consob ai sensi dell'art. 114, comma 5 del D. Lgs. n. 58/1998 (il "TUF"). Il documento è disponibile sul sito internet della Società (sezione: Investor Relations/miscellanea/OPA Lactalis 2016/comunicato dell'Emittente).

*PARMALAT S.P.A. *

ai sensi dell'articolo 114, comma 5, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ("TUF"), di integrazione del comunicato dell'emittente reso pubblico da Parmalat S.p.A. in data 7 febbraio 2017 ai sensi e per gli effetti dell'art. 103, comma 3, del TUF e dell'art. 39 del Regolamento Emittenti (il "Comunicato") relativamente alla

  • OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA TOTALITARIA PROMOSSA DA SOFIL S.A.S.* ai sensi degli artt. 102 e seguenti, del TUF 1.

*Premessa *

*1.1 *Nel Comunicato (i cui termini aventi significato convenzionale hanno qui il medesimo significato), il Consiglio di Amministrazione, dando seguito ad una specifica richiesta informativa di Consob al riguardo ai sensi dell'art. 114, comma 5 del TUF, ha, tra l'altro, reso noto, al paragrafo 2.1 (vi) "Compatibilità del delisting con gli obblighi rivenienti dalla Proposta di Concordato e Opzione di Vendita" di aver allo scopo chiesto (a) a Chiomenti, quale consulente legale dell'Emittente in relazione agli adempimenti conseguenti all'Offerta, di esprimere il proprio parere legale sulle richieste della Consob e (b) al Prof. Maffei Alberti, un aggiornamento del parere reso in data 22 luglio 2015 avente ad oggetto le possibili implicazioni derivanti dall'avviamento di un processo di delisting delle azioni Parmalat alla luce del concordato.