Petroliferi e greggio in accelerazione dopo che l'OPEC e gli altri Paesi produttori (Russia in primis) il cosiddetto OPEC+, hanno annunciato l'accordo per incrementare gli attuali tagli all'estrazione di 500mila barili/giorno, portandoli quindi a 1,7 milioni fino a marzo 2020. Il petrolio è salito sui massimi da settembre: il future febbraio sul Brent ha toccato i 64,86 $/barile, il future gennaio sul WTI i 59,84 $/barile. A Milano Tenaris +2,0%, Saipem +1,8%, Eni +0,8%.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)