Petroliferi (Saipem -5,1%, Tenaris -3,5%, Eni -2,5%) in netta flessione con il calo del greggio a ridosso dei minimi da ottobre 2017 toccati alla fine della scorsa settimana: Il future febbraio sul Brent segna 58,65 $/barile (minimo a 57,80 circa), il future gennaio sul WTI segna 50,50 $/barile (minimo a 49,50 circa). Oggi si tiene il meeting OPEC (comunicato atteso nel pomeriggio). Fino a ieri si ipotizzava un taglio della produzione concordato con la Russia. Il presidente USA Donald Trump ha però twittato il proprio auspicio che l'OPEC non riduca la produzione.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)