Petroliferi in ribasso: Saipem (-3,8%), Eni (-2,0%), Tenaris (-2,0%). L'indice EURO STOXX Oil & Gas segna -1,9%. Settore molto debole quindi e non potrebbe essere altrimenti: il petrolio ha toccato poco fa nuovi minimi di periodo. Il future gennaio sul Brent scende sui segna 69,15 $/barile (minimo da aprile), il future dicembre sul WTI sui 59,30 $/barile (minimo da febbraio). Il greggio è penalizzato dalla crescita dell'offerta e dai timori di indebolimento della domanda a causa del rischio di rallentamento della crescita mondiale provocato dalle tensioni commerciali.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)