Il Dipartimento dell'energia statunitense ha reso noto che nell'ultima settimana le scorte strategiche di petrolio sono salite di 415mila barili, deludendo le attese che parlavano di un rialzo di 2,8 milioni.
Segno men per le riserve di benzina che sono calate di 1,971 milioni di barili, a fronte della previsione di un incremento di 200mila barili, mentre gli stocks di distillati hanno riportato una contrazione di 635mila barili, contro la stima di un ribasso più ampio di 1,3 milioni.
Poco mossa al momento la reazione del mercato visto che il petrolio, a pochi minuti dalla diffusione del report, si conferma in deciso rialzo, con un incremento dell'1,89% a 54,3 dollari.