Il Dipartimento dell'energia ha reso noto che nell'ultima settimana le scorte strategiche di petrolio hanno registrato un corposo aumento di 19,248 milioni di barili, mentre le stime erano per un rialzo meno marcato di 11,1 milioni di barili.

Le riserve di benzina sono cresciute di 4,914 milioni di barili, a fronte della previsione di un aumento di 6,3 milioni, mentre gli stocks di distillati sono aumentati di 6,28 milioni di barili, ben oltre gli 1,5 milioni attesi.

Dopo la diffusione del report il petrolio ha recuperato dai minimi e ora balla sotto l'area dei 20 dollari, presentandosi negli ultimi minuti a 19,8 dollari, con un calo dell'1,54%.