Prezzi del petrolio ancora in rialzo nel pomeriggio nei mercati internazionali scontano gli effetti degli attacchi alle strutture saudite e la nuova tensione nel Medioriente.
Sull'Ice il future sul Brent guadagna lo 0,52% e si porta a 64,74 dollari al barile mentre il derivato sul WTI passa di mano a 58,58 dollari al barile (+0,66%).

Nel Vecchio Continente il comparto conferma un'intonazione positiva con lo STOXX Europe 600 Oil & Gas in rialzo dello 0,98 per cento.

A Milano Eni guadagna l'1,18%, ma Saipem cede lo 0,29% e Tenaris lo 0,4 per cento.

(GD - www.ftaonline.com)