Prevalgono le vendite sul petrolio greggio nel pomeriggio. Il future sul Brent segna un ribasso dello 0,85% a 55,58 dollari al barile, mentre il derivato sul WTI passa di mano a 52,72 dollari al barile con uno svantaggio di 0,35 punti percentuali sul riferimento. Oggi è stato pubblicato il report mensile dell'Opec sul petrolio e il cartello ha lasciato invariate le previsioni sulla domanda mondiale di greggio nel 2021 (+5,9 mb/d a/a a una media di 95,9 mb/d). Il rapporto ha anche affermato che le previsioni sulle forniture statunitensi di greggio sono leggermente più ottimistiche sullo shale oil con i prezzi in recupero e una maggiore produzione attesa nella seconda metà del 2021.

(GD - www.ftaonline.com)