Piazza Affari accelera al ribasso dopo tweet Trump contro Fed e Cina. FTSE MIB -1,65%.

*
Mercati azionari europei negativi. Wall Street in netto calo:* a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 -1,5%, NASDAQ Composite -1,6%, Dow Jones Industrial -1,4%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -1,65%, il FTSE Italia All-Share a -1,59%, il FTSE Italia Mid Cap a -1,25%, il FTSE Italia STAR a -1,31%. Mercati azionari hanno accelerato al ribasso nel finale dopo l'attacco via Twitter del presidente USA Trump alla Cina e alla Fed.

BTP positivi, stabile lo spread. Il rendimento del decennale segna 1,32% (chiusura precedente a 1,35%), lo spread sul Bund 199 bp (da 199) (dati MTS).

*Tra i dati macroeconomici pubblicati in giornata segnaliamo che il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti *(congiuntamente al Census Bureau) ha comunicato che le vendite di nuove abitazioni sono crollate a luglio del 12,8% rispetto al mese precedente, attestandosi a 635 mila unita', in netto calo rispetto alle 728 mila unità della rilevazione precedente (rivista da 646 mila unità). Le attese erano per un calo mensile dello 0,2% a 649 mila unità. Dal simposio di Jackson Hole, Jerome Powell conferma l'impegno della banca centrale "ad osservare attentamente gli sviluppi" nell'economia e " ad agire nel modo appropriato", senza però fare alcun riferimento a un ulteriore riduzione dei tassi di interesse.

Industriali in netto ribasso dopo l'annuncio della Cina: nuovi dazi su merci statunitensi per 75 miliardi di dollari. Si riaccende quindi la guerra commerciale USA-Cina e come di consueto i titoli del settore industriale (i più internazionalizzati) vengono presi di mira dai venditori. A Milano STM -4,47%, CNH -3,37%, Pirelli -2,91%, Prysmian -2,19%, FCA -2,17%.