Petrolio: chiusura in forte rialzo venerdì scorso per le quotazioni dell'oro nero che sono salite del 2,95% a 55,54 dollari.

Wall Street: conclusione in calo venerdì scorso per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&p500 sono scesi rispettivamente dello 37% e dello 0,73%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 8.004,07 punti, in ribasso dell'1,32%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si segnala il dato finale dell'indice PMI servizi che a luglio dovrebbe confermare la lettura preliminare a 52,2 punti, in rialzo rispetto ai 51,5 punti di giugno.
Per l'indice ISM servizi di luglio le stime parlano di una salita da 55,1 a 55,5 punti.

Risultati trimestrali Usa: da seguire prima dell'apertura di Wall Street i risultati trimestrali di Loews Corp e di Tyson Foods con un eps atteso rispettivamente a 0,75 e a 1,41 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: sarà diffuso l'indice Sentix che ad agosto dovrebbe scendere da -5,8 a -7,7 punti.
Per il dato finale dell'indice PMI composito a luglio si prevede una conferma della lettura preliminare a 51,5 punti, contro i 52,2 punti di giugno, mentre l'indice PMI servizi è atteso a 53,3 punti, in calo rispetto ai 53,6 punti del mese precedente.

In Germania l'indice PMI servizi nella versione finale di luglio dovrebbe confermare quella preliminare a 55,4 punti, in frenata dai 55,8 punti di giugno, mentre lo stesso dato in Francia è visto in calo da 52,7 a 52,2 punti.

Risultati societari a Piazza Affari: da seguire FinecoBank che presenterà i risultati del primo semestre.
Alla prova dei conti anche Ascopiave, Cairo Communication, Interpump Group, Pininfarina, Piquadro e Tinexta.